Ti trovi qui:

Home

Formazione professionale continua, corso in streaming il 27 febbraio sulla Carta di Roma

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 20 Febbraio 2021

L’Ordine dei giornalisti ha organizzato un nuovo appuntamento per la FPC dal titolo “Dalla Carta di Roma all' articolo 5 bis del Testo unico dei doveri del giornalista”.  

Il corso, deontologico,  prevede 5 crediti formativi e può essere seguito fino ad un massimo di 50 partecipanti. È possibile seguirlo solo in streaming, dalle ore 15 alle ore 18, iscrivendosi sulla piattaforma SIGEF entro il 27 febbraio 2021.  

I relatori saranno Carlo Verna, Piero Ricci, Luigi Cazzato, Piera Mastantuono, Marilù Mastrogiovanni, Paolo Orrù, Rosita Maglie e Sabika Shah Povia.  

 

Prima edizione del premio “don Tonino Bello” per poeti e giornalisti. Scade il 31 gennaio 2021

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 23 Gennaio 2021

La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, attraverso l’impegno del settimanale diocesano Luce e Vita e dell’associazione Stola e Grembiule, indice la prima edizione del Premio letterario “don Tonino Bello”, con due sezioni distinte, la poesia metafisica e il giornalismo di prossimità.

I testi dovranno essere inviati in forma anonima e in formato PDF a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Per i dettagli e le modalità di partecipazione, consultare il bando.

   

Testo Unico dei Doveri del Giornalista, ecco le modifiche in vigore dal 1 gennaio 2021

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 28 Novembre 2020

Il Consiglio nazionale ha approvato alcune modifiche al Testo unico dei doveri del giornalista che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2021.

In particolare si vuole  “evitare la spettacolarizzazione e usare un linguaggio rispettoso nei casi di violenze di genere, al di là dell’orientamento sessuale delle vittime.”.

Il nuovo articolo 5 bis specifica il  “rispetto delle differenze di genere”. L’articolo pone l’accento sulla gravità dell’uso di narrazioni scorrette che sono ancora troppo diffuse e invita quindi a usare “un linguaggio rispettoso, corretto e consapevole”, ad “attenersi all’essenzialità della notizia e alla continenza” e ad evitare ogni tipo di spettacolarizzazione della violenza. In allegato, il testo delle modifiche apportate.

Il link al testo delle modifiche apportate.

   

Nuovo regolamento per la Formazione Professionale Continua

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Venerdì 20 Novembre 2020

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministro della Giustizia n. 21 del 15-11-2020 il nuovo Regolamento per la Formazione Professionale Continua, che entra in vigore dalla data di pubblicazione nel bollettino.

Ecco alcune novità. Ogni iscritto all’Ordine dei Giornalisti “è tenuto ad acquisire 60 crediti nel triennio (da distribuire in almeno due anni) dei quali almeno 20 deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line. Gli iscritti all’Albo da più di 30 anni sono tenuti ad assolvere l’obbligo formativo limitatamente all’acquisizione di 20 crediti nel triennio, di cui almeno 10 deontologici da distribuire in almeno due anni. (art. 2)”.

Leggi tutto

   

Formazione professionale continua, il 21 gennaio un corso in streaming

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Domenica 17 Gennaio 2021

L’Ordine dei giornalisti ha organizzato un nuovo incontro per la FPC dal titolo “L’informazione locale e iperlocale, il racconto delle comunità. Come creare consapevolezza di sé e circuiti virtuosi”.

Il corso prevede 3 crediti formativi e può essere seguito fino ad un massimo di 30 partecipanti. È possibile seguirlo solo in streaming, iscrivendosi sulla piattaforma SIGEF fino a 18 gennaio 2021.

I relatori saranno Pietro Ricci, Michele Mezza, Ruben Razzante, Vittorio Roidi, Fabio Croci e Adelmo Gaetani.

   

Giornalisti sui social, l'Ordine sollecita lealtà e collaborazione tra colleghi

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Giovedì 14 Gennaio 2021

L’Ordine dei giornalisti della Puglia ha aperto un’istruttoria per accertare la violazione del Testo unico della deontologia in relazione a un video circolato per alcune ore sui social network nei giorni scorsi. Video che doveva mantenere un profilo scherzoso sulla campagna acquisti del Lecce Calcio e che invece si è trasformato, nei fatti, in un dileggio nei confronti di un collega.

L'Ordine dei giornalisti della Puglia ricorda che "l’attività del giornalista, attraverso qualunque strumento di comunicazione svolta, si ispira alla libertà di espressione sancita dalla Costituzione italiana ed è regolata dall’articolo 2 della legge n. 69 del 3 febbraio 1963" e che lo stesso articolo impone agli iscritti di "promuovere lo spirito di collaborazione tra colleghi".

L'Ordine dei giornalisti della Puglia non esiterà a segnalare eventuali violazioni delle regole su menzionate al Consiglio di disciplina territoriale per sanzionare gesti che possano aver leso la dignità non solo professionale del collega, e quindi della professione giornalistica.

   

Logo PagoPA

Premio Giornalista di Puglia Michele Campione - archivio video

Premio Campione 2020
 
Premio Campione 2019

ORDINE DEI GIORNALISTI

Consiglio Regionale della Puglia

Strada Palazzo di Città, n.5
70122 – Bari
tel. 080.5223511
fax 080.5223502
ordine@og.puglia.it
PEC: ordinegiornalistipuglia@postecert.it

Apertura Al Pubblico
da lunedì a venerdì 9.00/16.00

Coordinate Bancarie Odg Puglia
Banca Sella SPA
IBAN: IT88E0326841630000893017990

Bonifici dall’estero:
Codice SWIFT: SELBIT2BXXX

Conto corrente postale: 19215706

Accedi alla tua casella pec

Clicca qui per accedere alla tua casella PEC

Orari segreteria

Disponibile dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 16

Strada Palazzo di Città,5 - 70122 BARI
P.IVA 80017010721

EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel: 080 522 3511 - Fax: 080 522 3502