Ti trovi qui:

Home

Giornalisti aggrediti, la solidarietà dell'Ordine pugliese per le minacce a Bari, Palo del Colle e Lucera

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Martedì 26 Maggio 2020

Le aggressioni fisiche e verbali nei confronti dei giornalisti stanno diventando molto frequenti, soprattutto in questa fase in cui la graduale ripartenza delle attività facilita gli assembramenti ancora vietati. Il diritto di cronaca che i giornalisti stanno esercitando è messo a dura prova. L'episodio di Bari di cui è stata vittima una troupe della Rai è solo l'ultima di una serie che in Puglia ha visto minacciati due giornalisti che a Lucera, in provincia di Foggia, e a Palo del Colle, in provincia di Bari, stavano registrando le violazioni delle norme di sicurezza per conto di siti internet. Sono stati minacciati, anche pesantemente, mentre documentavano le violazioni, tanto da rendere necessario l'intervento delle forze dell'ordine alle quali va il nostro ringraziamento. Ai colleghi aggrediti va la nostra solidarietà mentre alle istituzioni l'appello perché si continui a garantire ai giornalsti la possibilità di continuare a fare il proprio dovere.

 

Gazzetta, l'appello dell'Odg Puglia: "In campo tutte le energie per salvarla"

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Mercoledì 06 Maggio 2020

"La richiesta di liquidazione della Edisud, proprietaria della Gazzetta del Mezzogiorno, non era la chiarezza che auspicavamo dall'editore Mario Ciancio Sanfilippo all'indomani della restituzione della società da parte del Tribunale di Catania".  È quanto si legge in una nota diffusa dall'Ordine dei giornalisti della Puglia in merito al comunicato del cdr della Gazzetta del Mezzogiorno. "Ora che è caduta anche questa, speriamo ultima, maschera - continua la nota -  è necessario andare oltre la solidarietà e mettere in campo tutte le energie per impedire alla Puglia e alla Basilicata di fare a meno di un presidio di democrazia. Questo territorio non può permettersi di rinunciare a un pezzo della sua storia e deve avere la forza, la capacità, la creatività di individuare una via di futuro non solo per i giornalisti, i poligrafici, gli amministrativi ma per l'intera comunità del giornale che è rappresentata dai cittadini-lettori". 

   

Coronavirus, l'autocertificazione per i giornalisti

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Martedì 10 Marzo 2020

L'Ordine dei giornalisti ha predisposto un  modello per consentire a tutti i giornalisti di effettuare trasferimenti anche in ragione delle esigenze lavorative nell'ambito delle misure di sicurezza predisposte dal decreto del Governo.

Trovate il NUOVO MODELLO AGGIORNATO AL 4 MAGGIO 2020, nel formato pdf, cliccando qui  – Modello_autocertificazione_giornalisti_aggiornato_al_4maggio2020_pdf  – pronto per essere compilato ed esibito alle Autorità che ne facessero richiesta, unitamente al tesserino professionale.

   

Editoria, l’apprezzamento dell’Odg Puglia per l’inchiesta della Procura di Bari sui canali TELEGRAM

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 02 Maggio 2020

L’Ordine dei Giornalisti della Puglia esprime apprezzamento per l’inchiesta della Procura delle Repubblica di Bari e del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari che ha portato al sequestro preventivo dei canali legati a TELEGRAM, che diffondevano i contenuti delle testate giornalistiche per distribuirli illecitamente agli utenti. Tra i reati contestati riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d’autore.

L’operazione è successiva ad un esposto della FIEG all’AGCOM. Nei giorni precedenti, anche l’Ordine dei giornalisti della Puglia aveva invitato le istituzioni a bloccare l’attività illecita.

L’auspicio ora è che la politica dia con legge gli strumenti necessari per bloccare questa attività e soprattutto recepisca quanto prima la direttiva europea sul copyright.

   

Bonus Covid-19, indennità INPGI 2 per quasi 9000 iscritti. Invio domande fino al 30 aprile

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 25 Aprile 2020

È ancora in corso il pagamento dell’indennità di 600 euro disposta dal governo per gli iscritti alla Gestione Separata dell’INPGI. Su circa 9.800 domande, presentate dal 1° aprile ad oggi, 8.934 istanze sono state ritenute valide e di queste 7.500 sono state quelle già evase. La domanda si può presentare fino al 30 aprile, compilando il modulo e inviandolo via mail.

Leggi tutto

   

Rassegne stampa online, chiusi 7 degli 8 canali Telegram

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Sabato 25 Aprile 2020

Telegram ha chiuso 7 degli 8 canali su segnalazione dell’Agcom, perché inviavano rassegne stampa su chat che violano sistematicamente la proprietà intellettuale del lavoro dei giornalisti.

Lo ha annunciato l'Agcom in una nota in cui afferma di essere "consapevole del carattere illecito della diffusione di intere edizioni digitali dei giornali sui canali Telegram e del grave danno che ciò arreca all’industria editoriale e al pluralismo dell’informazione e al giornalismo di qualità". L'Authority aggiunge che "deve però muoversi nell’ambito e nei limiti del regolamento, conforme alle leggi dello Stato e alla normativa europea, operando solo nei confini nazionali. Nel caso di Telegram, la cui sede non è in Italia, sono stati bloccati i provider italiani che hanno di conseguenza bloccato l’accesso all’intero sito, perché per la legge europea di riferimento non si può effettuare la rimozione selettiva dei contenuti illeciti. L’assenza di uno dei requisiti previsti dalla legge ha impedito il blocco di tutti i canali. Solo una modifica alla normativa di riferimento potrebbe dare maggiori autonomie all’Agcom, intervenendo selettivamente e bloccando così tutti gli illeciti".

Leggi tutto

   

Premio Giornalista di Puglia Michele Campione - archivio video

Premio Campione 2020
 
Premio Campione 2019

ORDINE DEI GIORNALISTI

Consiglio Regionale della Puglia

Strada Palazzo di Città, n.5
70122 – Bari
tel. 080.5223511
fax 080.5223502
ordine@og.puglia.it
PEC: ordinegiornalistipuglia@postecert.it

Apertura Al Pubblico
da lunedì a venerdì 9.00/16.00

Coordinate Bancarie Odg Puglia
Banca Sella SPA
IBAN: IT88E0326841630000893017990

Bonifici dall’estero:
Codice SWIFT: SELBIT2BXXX

Conto corrente postale: 19215706

Accedi alla tua casella pec

Clicca qui per accedere alla tua casella PEC

Orari segreteria

Disponibile dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 16

Strada Palazzo di Città,5 - 70122 BARI
P.IVA 80017010721

EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel: 080 522 3511 - Fax: 080 522 3502