Ti trovi qui:

Home > Notizie

Notizie

Master in giornalismo, ecco il nuovo bando. Domande entro il 28 febbraio 2018

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Giovedì 21 Dicembre 2017

altÈ stato pubblicato il bando per l’edizione 2017-19 del Master biennale in giornalismo, gestito dall’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti di Puglia:: http://www.uniba.it/didattica/master-universitari/master-i-livello/master-di-i-livello-a.a.2017-2018/giornalismo.

Il Master, uno delle sole tre scuole di giornalismo presenti nel Mezzogiorno, parte con una lusinghiera valutazione conseguita alla fine  di quest’ultima  edizione, classificandosi ai primi posti stando ai voti dati dagli ispettori e lasciando alle sue spalle Master di altre università che esigono tasse di iscrizione anche doppie rispetto a quelle dell’università barese, che ammontano a euro 4.000 annui.

Leggi tutto

 

I vincitori del Premio Giornalistico "Maurizio Rampino"

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Lunedì 18 Dicembre 2017

alt

Floriana Bulfon, Nello Trocchia, Gabriele Martini e Alida Musumeci sono i vincitori dell’undicesima edizione del Premio Giornalistico Maurizio Rampino. Organizzato e promosso dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio”, in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno di Regione Puglia, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Coldiretti Lecce, GAL Valle Della Cupa e Unione dei Comuni del Nord Salento, il Premio ricorda ogni anno la figura del giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006. 

Leggi tutto

 

Premio giornalistico Maurizio Rampino, la cerimonia a Trepuzzi sabato 16 dicembre

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Venerdì 15 Dicembre 2017

 

Palazzo Guerrieri a Trepuzzi ospiterà la XII edizione del Premio giornalistico Maurizio Rampino.

Durante la cerimonia saranno premiati gli autori di articoli, reportage fotografici e servizi radiotelevisivi sui tema del razzismo, nazionalismo, antisemitismo e fondamentalismo. È prevista, inoltre, una sezione dedicata alle opere inedite (anche pubblicate su blog o testate non regolarmente registrate in tribunale).

Il Premio ricorda la figura del giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006, la sua indipendenza di giudizio, il suo coraggioso saper andare controcorrente e anticipare i tempi, il suo osservare quello che accadeva e saperlo riportare con puntualità e obiettività.

La manifestazione è organizzata e promossa dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio” in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno di Regione Puglia, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Coldiretti Lecce, GAL Valle Della Cupa e Unione dei Comuni del Nord Salento.

Interverranno Giuseppe Taurino, sindaco di Trepuzzi, Luigi Renna, consigliere comunale di Trepuzzi - delegato al Premio Maurizio Rampino, Valeria Solazzo, presidente Associazione "Amici di Maurizio" e Piero Ricci, presidente dell'Ordine dei giornalisti della Puglia.

   

Marilù Mastrogiovanni vince il Premio Giustolisi

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Venerdì 15 Dicembre 2017

 

La giornalista pugliese ha vinto la terza edizione del Premio Franco Giustolisi “Giustizia e verità”, ex aequo con la collega Valeria Ferrante. La cerimonia di premiazione si è svolta nella Sala dei Presidenti di Palazzo Giustiniani a Roma, alla presenza del presidente del Senato Piero Grasso.

La collega Mastrogiovanni è stata premiata per un’inchiesta in sei puntate sulla Sacra Corona Unita e perché, “nonostante la condizione di giornalista precaria, continua a informare combattendo contro le minacce della malavita organizzata che la costringono a vivere sotto protezione”.

Il premio giornalistico intitolato a Franco Giustolisi, storico redattore de L’Espresso, è patrocinata dalla Regione Piemonte e sostenuta dal presidente del Senato, Piero Grasso.

 

Insediato il Consiglio Territoriale di Disciplina, Nicola Colaianni è il nuovo presidente

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Martedì 12 Dicembre 2017

alt

Nicola Colaianni è il nuovo presidente del Consiglio Territoriale di Disciplina della Puglia. La nomina è avvenuta nella seduta di insediamento dell’organismo, durante il quale si è stabilito anche che il ruolo di consigliere-segretario è stato attribuito a Carmela Palmiotta, che è la più giovane degli iscritti all’ordine.

Il presidente Colaianni è stato consigliere della Corte Suprema di Cassazione fino al 2003. Insegna Diritto ecclesiastico e Ordinamento giudiziario nel dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Bari. Come giornalista, ha scritto per varie testate ed ha realizzato numerose pubblicazioni scientifiche.

Dopo il saluto del presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia Piero Ricci, il nuovo organismo ha fissato le linee guida entro cui attuerà le funzioni disciplinari. Massima attenzione sul rispetto dei doveri deontologici degli iscritti, in più una corsia preferenziale per evitare che la prescrizione annulli i procedimenti disciplinari in corso e per tutti gli iscritti che in Puglia non hanno adempiuto all’obbligo formativo imposto dalla legge.

   

Logo PagoPA

ORDINE DEI GIORNALISTI

Consiglio Regionale della Puglia

Strada Palazzo di Città, n.5
70122 – Bari
tel. 080.5223511
fax 080.5223502
ordine@og.puglia.it
PEC: ordinegiornalistipuglia@postecert.it

Apertura Al Pubblico
da lunedì a venerdì 9.00/16.00

Coordinate Bancarie Odg Puglia
Banca Sella SPA
IBAN: IT88E0326841630000893017990

Bonifici dall’estero:
Codice SWIFT: SELBIT2BXXX

Conto corrente postale: 19215706

Accedi alla tua casella pec

Clicca qui per accedere alla tua casella PEC

Orari segreteria

Disponibile dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 16

Strada Palazzo di Città,5 - 70122 BARI
P.IVA 80017010721

EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel: 080 522 3511 - Fax: 080 522 3502